header_castello.jpg
Sei qui: Home
Stampa  E-mail 
Mercoledì 28 Gennaio 2015 16:43

Questo articolo è stato letto: 2301 volte

asilo nidoIn attuazione delle disposizioni generali adottate dalla Giunta provinciale di Trento in materia di Servizio Infanzia e istruzione del primo grado, si rende noto che le operazioni relative alle iscrizioni dei bambini che frequenteranno le scuole dell'infanzia nell'anno scolastico 2015/16 avranno inizio il giorno 2 febbraio 2015 e si concluderanno il giorno 11 febbraio 2015. Possono essere iscritti i bambini che abbiano compiuto o compiano entro il 31 gennaio 2016 il terzo anno di età e fino all'età dell'obbligo scolastico (i bambini nati dal 1 gennaio 2010 al 31 gennaio 2013). La domanda va presentata presso una sola scuola.

 

Iscrizioni dal 2 febbraio all'11 febbraio 2015

Modalità iscrizione

L'iscrizione è richiesta dai genitori o da chi ne fa le veci legali mediante domanda in carta semplice, indirizzata al Comitato di gestione della scuola dell'infanzia in cui si intende iscrivere il bambino, da compilarsi su apposito modulo in distribuzione presso la scuola stessa. Il modulo di iscrizione può inoltre essere scaricato, per le scuole dell'infanzia provinciali, dai siti della Provincia autonoma di Trento e di "Vivoscuola" agli indirizzi www.modulistica.provincia.tn.it e www.vivoscuola.it ; per le scuole dell'infanzia equiparate, dai siti informatici delle singole scuole e/o delle relative associazioni: Federazione provinciale scuole materne all'indirizzo www.fpsm.tn.it e Associazione Co.E.S.I. all'indirizzo www.associazionecoesi.com .

Orari prolungati

Il concorso finanziario per l'utilizzo del servizio dell'orario prolungato è determinato per l'a.s. 2015/16 nella tariffa annuale intera di 240 euro per un'ora giornaliera, di 490 euro per due ore giornaliere e di 740 euro per tre ore giornaliere. Per le famiglie che richiedono l'agevolazione in base al modello Icef, le tariffe minime annue sono stabilite in 90 euro per un'ora giornaliera, 185 euro per due ore giornaliere e 280 euro per tre ore giornaliere. Si ricorda alle famiglie di provvedere al versamento della tariffa entro venerdì 10 aprile 2015, termine improrogabile entro il quale va effettuato il versamento e la consegna della relativa attestazione di pagamento. Il servizio di prolungamento d'orario sarà attivato per le domande perfezionate, entro il termine del 10 aprile 2015, con la presentazione della ricevuta di versamento.

Assenze

Si ricorda a tutte le famiglie di comunicare puntualmente alla scuola l'assenza dei bambini dalla frequenza ordinaria e dal servizio di prolungamento d'orario. In particolare si fa notare che i casi di ingiustificata assenza possono determinare, in base ai termini e alle procedure previste al punto 9.4 delle Modalità di iscrizione per l'a.s. 2015/16, decadenza e revoca dal servizio medesimo. Per le assenze, non giustificate dal servizio di orario prolungato l'amministrazione si riserva anche la possibilità di richiedere il versamento di una quota integrativa, fino a concorrenza della tariffa piena.

Pre-iscrizione

Le famiglie con bambini nati nei mesi di febbraio e marzo 2013 interessate alla frequenza anticipata della scuola dell'infanzia a partire dal gennaio 2016 possono presentare domanda di pre-iscrizione presso la scuola dell'infanzia negli ordinari termini dal 2 febbraio all'11 febbraio 2015. La pre-iscrizione consentirà alle famiglie di acquisire la precedenza nell'assegnazione dei posti disponibili per gennaio 2016, salva la necessità di conferma della domanda nel periodo 7-16 ottobre 2015.

Esigenze familiari

I criteri per le iscrizioni confermano la linea di attenzione alle esigenze familiari, già introdotta con le precedenti disposizioni, riferita alla mobilità lavorativa dei genitori sul territorio o alla necessità di avvalersi di una rete di sostegno organizzativo più ampio. In questa ottica è prevista la possibilità di iscrivere i bambini in una scuola diversa da quella dell'area di utenza qualora la scelta dipenda dall'attività lavorativa, di almeno uno dei genitori, o dalla necessità di avvalersi dei nonni-residenti o domiciliati nella zona prescelta per l'accudimento del bambino.

 

Allegati


Ultimo aggiornamento :
Giovedì 29 Gennaio 2015 16:37